Passi per un cammino (1)

Iniziamo un cammino guidati da una grande mistica della terra di Spagna, riformatrice dell’ordine carmelitano, Teresa di Gesù (Avila, 1515 – Alba de Tormes, 1582), raccogliendo alcuni pensieri di una donna così innamorata di Cristo da riuscire a trasmettere la sua passione a migliaia di anime, da allora fino ad oggi. Così scriveva alle sua consorelle, all’inizio della sua opera Il castello interiore:

Que es considerar nuestra alma como un castillo todo de un diamante o muy claro cristal, adonde hay muchos aposentos, así como en el cielo hay muchas dimoras. Que si bien lo consideramos, hermanas, no es otra cosa el alma del justo sino un paraíso adonde dice El tiene sus deleites. […] No hallo yo cosa con que comparar la gran hermosura de un alma y la gran capacidad: y verdaderamente apenas debes llegar nuestros entendimientos, por agudos que fuesen, a comprenderla, así como no pueden llegar a considerar a Dios, pues El mismo dice que nos crió a su imagen y semejanza.
Pues si esto es, como lo es, no hay para qué nos cansar en querer comprender la hermosura de este castillo […] basta decir Su Majestad que es hecha a su imagen para que apenas podamos entender la gran dignitad y hermosura del ánima.
Teresa di Gesù, Castello interiore. Prima stanza, cap. I.

Consideriamo la nostra anima un Castello tutto fatto d’un diamante o di un limpido cristallo dove ci siano molte dimore, così come in cielo ci sono molti posti. Se ci pensiamo, sorelle, l’anima del giusto è un Paradiso dove il Signore trova la sua gioia. […] Quella che propongo è un’analogia sulla bellezza dell’anima e delle sue potenze. Il nostro intelletto, per acuto che sia, sfiora appena tali altezze. Da solo non giunge alla conoscenza di Dio. Lui ha rivelato di averci creato a sua immagine e somiglianza.
Non ci stancheremo di conoscere la bellezza del castello […] ci basta sapere che l’anima è fatta a immagine di sua Maestà per capirne appena dignità e bellezza.

Primo passo: nella relazione con Dio che permette la tua esistenza, hai una bellezza nascosta dentro di te; apri il cuore e la mente alla sua scoperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il silenzio sonoro di Dio

Nell’Udienza Generale del 7 ottobre 2020, dopo il ciclo sulla cura del creato, papa Francesco ha ripreso le riflessioni sulla preghiera, presentando l’esperienza del profeta

Leggi »