Fede e cultura

IL CANTO DELLE COSE MORTE. Macerie

Gaza, Macerie, 20 maggio 2021 “Con l’ascia e con le mazze(*)”…. coi missili e le bombe….             Da un po’ di tempo, precisamente dai primi

Leggi »

Ek Pisteos

Donatello, Abacuc (Lo Zuccone), Firenze, 1423-1435“Justus autem in fide sua vivet(*)”.             Dicevamo che i tre termini restanti, cioè «pešá‘», «ḥăṭā’ā́h» e «‘ăwōn», contenuti agli

Leggi »

Fede

Piero Benci detto il Pollaiolo, La Fede, 1470 Ἔστιν δὲ πίστις ἐλπιζομένων ὑπόστασις, πραγμάτων ἔλεγχος οὐ βλεπομένων·(1)                                              “fede è sustanza di cose sperate                                                  e

Leggi »

Interpretazioni 3

Bartolomé Esteban Murillo, Guarigione del paralitico alla piscina probatica, circa 1670 Erat autem quidam homo ibi triginta et octo annos habens in infirmitate sua            

Leggi »

SURGE.TOLLE.GRABATŨ.ETAMBULA

Duomo di Monreale 2Tm 3 16πᾶσα γραφὴ θεόπνευστος…. (Tutta la Scrittura, ispirata da Dio,…)             Dopo aver precedentemente concluso che la piscina probatica si sarà chiamata come si

Leggi »

Interpretazioni

Piscina probatica – Modello al Museo d’Israele A Gerusalemme, presso la porta delle Pecore, vi è una piscina…. con cinque portici,…            Il capitolo V del Vangelo

Leggi »

LACRYMAE RERUM II

Tifone delle Filippine, novembre 2013fra’ Guglielmo Maria               Peregrinationes meas tu numerasti:              pone lacrimas meas in utre tuo;              nonne in supputatione tua? (Sal 56,9)I passi del mio vagare

Leggi »

LACRIMÆ RERUM I

Aeneas et Achates extra Templum Junonis, ca. 1615Paris, Louvre (inv. no. 23130) “e se non piangi, di che pianger suoli?”(1)            Primo libro dell’Eneide, verso 462:                       

Leggi »

GENITIVI

PAX TIBI, MARCE, EVANGELISTA MEUS(1)                         Come sono belli sui monti                        i piedi del messaggero che annuncia la pace,                        del messaggero di buone notizie che annuncia la salvezza,…

Leggi »

IL CASO DEI CASI OBLIQUI

TIZIANO VECELLIO, Adamo e Eva, 1565Chi di gallina nasce, convien che razzoli. Sapendo di addentrarci in un autentico ginepraio quando si parla di “peccato originale”,

Leggi »